A.S.D.

FRASCATI CALCIO




Giovanissimi Regionali al top, Orlandi: "Gruppo eccezionale, ma adesso viene il difficile"

C’è una squadra del Frascati che guarda tutte le altre dall’alto. Si tratta dei Giovanissimi Regionali di Leonardo Orlandi che fin qui, nelle sette gare disputate in campionato, hanno raccolto la bellezza di 19 punti, frutto di sei successi e un solo pareggio. Certo siamo ancora gli inizi, ed è adesso che il calendario si fa in salita ma intanto in casa castellana non si può che andar fieri di questo avvio di stagione, consapevoli che il “tesoretto” raccolto è solamente una base da cui partire per confermarsi e, possibilmente, migliorarsi ancora.Continuando nel percorso intrapreso nella passata stagione, mantenendo uno spirito positivo e una mentalità che hanno consentito ai frascatani di sopperire, in maniera vincente, ad alcune partenze eccellenti.  

“Qual è il nostro segreto? Nessun dubbio, si chiama gruppo – dichiara il mister -. Siamo compatti e vogliosi di dimostrare a tutti, in particolare a chi ci guardava in fase di precampionato storcendo il naso, che anche senza quei tre ragazzi siamo forti. Ovviamente la strada è lunga e i miglioramenti che possiamo e dobbiamo fare sono tantissimi, ma stiamo lavorando per quello. Questo è un gruppo con meno individualismi, che gioca a calcio da squadra. Il campionato è complicato, duro e a breve affronteremo una dopo l'altra le quattro formazioni che ci seguono in classifica: vedremo di che pasta siamo fatti”.

Difficile indicare i principali “competitors”, ma Orlandi prova a ribaltare un po’ la ‘pressione’: “Non conosco bene gli avversari – sottolinea - ma Money Soccer e San Lorenzo sono sicuro ci daranno filo da torcere fino alla fine”.

Dopo la goleada rifilata in trasferta all’Atletico Lariano, adesso è fondamentale non montarsi la testa. Perché il Cynthia resta squadra da prendere con le molle… “La prossima sarà una partita complicata – continua l’allenatore – quella genzanese è una formazione compatta, che già l'anno scorso ci mise in difficoltà. Per questo l'affronteremo come fosse una finale, perché dobbiamo fare più punti possibili per continuare a inseguire il nostro sogno”.

Un sogno inseguito da tutti indistintamente: da chi scende in campo, e da chi segue ai margini del terreno di gioco, non smettendo mai di incitare e aiutare i propri compagni, e facendosi trovare al posto giusto al momento giusto quando ce n'è bisogno. “Ringrazio fin da ora tutti i ragazzi che si sono messi a disposizione con impegno e volontà, soprattutto quelli che giocano di meno o che non rientrano spesso nei diciotto – conclude Orlandi -. Solo così si creano gruppi forti, solo così si può pensare di arrivare alla fine tutti uniti verso lo stesso obiettivo. Un ringraziamento, doveroso, va ai componenti del mio staff, sempre presenti e fondamentali: Lollobattista e Lazzarini. In più quest'anno il mio vice è un super ex giocatore e sicuramente futuro grande tecnico, Emiliano Brunetti, che mi sta dando una grande mano”.


BUON COMPLEANNO

SIMONE CIRINEI Classe 2003